La Casa delle donne per non subire violenza, l’Arma dei Carabinieri e la Provincia di Bologna sono lieti di annunciare che nelle loro sedi è stato avviato oggi il programma di formazione multiagency all’interno del progetto SaveSicurezza e Accoglienza per Vittime in Emergenza, che ha visto l’apertura in città di una struttura di ospitalità in emergenza dedicata alle donne a rischio di violenze gravi e ripetute, una risposta innovativa alla gestione dell’emergenza, grazie a una qualificazione specialistica del personale e l’ottimizzazione e la messa in rete delle risorse esistenti.

Il programma formativo si svolgerà nelle sedi dell’Arma dei Carabinieri, della Provincia di Bologna  e della Casa delle donne durante i mesi di aprile e maggio.

Formando circa 250 persone. Obiettivo generale è quello di mettere in grado le/gli operatrici/tori della rete coinvolta nel progetto Save (Forze dell’ordine, Sanità, Servizi territoriali, Asp Irides, Udi, Casa delle donne) di interagire efficacemente con le donne vittime di violenza (e in particolare con quelle ad alto rischio di omicidio o di recidiva per maltrattamenti), migliorando l’accoglienza in tutti gli ambiti.

Alle/i partecipanti verranno forniti, oltre agli elementi teorici indispensabili per la lettura del fenomeno, strumenti pratici di intervento, utilizzando una metodologia interattiva e valorizzando le competenze dei partecipanti.

Leggi il comunicato stampa (PDF)