Banner nonunadimeno

Anche quest’anno la Casa delle donne per non subire violenza ONLUS aderisce allo sciopero internazionale delle donne indetto dal movimento Nonunadimeno per la giornata dell’8 marzo. L’adesione allo sciopero non vuole solo rinsaldare la lotta quotidiana contro la violenza maschile in tutte le sue forme, ma rappresenta anche la ferma condanna ad ogni atto razzista, misogino, omotransfobico e fascista, alla luce dei recenti avvenimenti in un crescendo di intolleranza e nuovi estremismi.

Scioperiamo contro la violenza economica, la precarietà e le discriminazioni. Scioperiamo per ottenere una trasformazione radicale della società: sovvertiamo le gerarchie sessuali, le norme di genere, i ruoli sociali imposti, i rapporti di potere che generano molestie e violenze. Rivendichiamo un reddito di autodeterminazione, un salario minimo europeo e un welfare universale, garantito e accessibile. Vogliamo autonomia e libertà di scelta sui nostri corpi e sulle nostre vite, vogliamo essere libere di muoverci e di restare contro la violenza del razzismo istituzionale e dei confini.

Scioperiamo affinchè il grido lanciato da migliaia di donne a livello globale attraverso la campagna #metoo, possa trasformarsi in #wetoogether (noi insieme) una marea di donne che lotta insieme e fa della solidarietà una pratica potente.

Le azioni previste a Bologna:

  • 9.00 – 14.00 Piazza Maggiore: appuntamento per tutte le donne in sciopero, dalle case e dalle scuole, dalle fabbriche e dagli uffici, #nonunadimeno con microfono aperto ed interventi pubblici. La Casa darà informazioni sulle sue attività e sulle modalità di accesso al centro.
  • dalle ore 18.00 il corteo attraverserà le strade del centro.

Scarica qui il Comunicato stampa Nonunadimeno Bologna.

Per avere maggiori informazioni su come scioperare leggi il Vademecum 8 marzo.

Per altre info sullo sciopero:
https://nonunadimeno.wordpress.com
NON UNA DI MENO BOLOGNA https://www.facebook.com/nonunadimenobologna/
NON UNA DI MENO https://www.facebook.com/nonunadimeno/