Gruppo di sostegno e di relazioni tra donne che hanno subito violenza

Posted by on Ott 27, 2017 in Iniziative | 0 comments

Dieci incontri per esplorare le dinamiche della violenza vissuta e la consapevolezza del nostro femminile. A partire dal 13 novembre 2017, ogni lunedì dalle ore 17,00 alle ore 19,30 presso la Casa delle donne in Via dell’Oro 3 – Bologna. Partecipazione gratuita, adesioni fino all’8 novembre. Info e iscrizioni: Casa delle donne, Laura Saracino 051 333 173 casadonne@women.it   scarica il...

Read More

TRA DUE TERRE. Immagini di un dialogo tra donne, un ponte tra culture e generazioni

Posted by on Ott 27, 2017 in Iniziative, Progetti in corso | 0 comments

Attraverso la tecnica del photolangage, si propone un percorso di gruppo rivolto a madri straniere e figlie di seconda generazione (dai 15 ai 23 anni ca.) per confrontarsi sulle tematiche legate al femminile attraverso le fotografie. Gli incontri, condotti da una psicologa della Casa delle donne, si terranno il 15, 22, 29 novembre  e il 6 e 13 dicembre presso la sede del Q.re Santo Stefano (via S.Stefano, 119) in un orario da concordare sulla base delle disponibilità delle partecipanti. Il progetto è realizzato grazie al contributo del Quartiere Santo Stefano – bando LFA 2017 Per info e iscrizioni, entro il 4 novembre: Casa delle donne, Daniela Tatti 051 333 173 tattidaniela@gmail.com Scarica il volantino...

Read More

Festival La violenza illustrata 2017 RI-USCIRE

Posted by on Ott 25, 2017 in Iniziative, Notizie | 0 comments

È online il programma della XII edizione del Festival La violenza illustrata-RI-USCIRE. Quest’anno il Festival La Violenza Illustrata si concentra sulla dimensione dell’autonomia, del rafforzamento delle donne, sull’apertura verso un futuro libero da violenza, sulla possibilità di esprimere soggettività e conquistare autodeterminazione e libertà. Si vuole, dunque, porre l’accento sulla dinamica oltre che sull’effetto, ovvero sul processo politico e personale che questa dimensione di rafforzamento delle donne comporta. A partire dall’illustrazione di Olimpia Zagnoli, l’edizione 2017 racconta i percorsi di uscita dalla violenza, le sfide che questi comportano, tra sconfitte e riuscite, e traccia possibili traiettorie per RI-USCIRE a riappropriarsi di sé e del proprio progetto di vita. Grazie all’attenzione e all’impegno di ogni associazione, istituzione, singole donne ed aziende coinvolte, anche nel 2017 il Festival può contare su decine di collaborazioni nuove e rinnovate che daranno vita a oltre 60 eventi culturali di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne che coinvolgeranno tutto il territorio cittadino e metropolitano dal 7 novembre al 4 dicembre. PROGRAMMA Festival La violenza illustrata – RI-USCIRE LOCANDINA Festival La violenza illustrata – RI-USCIRE SEGNALIBRO Festival La violenza illustrata  -RI-USCIRE  Comunicato stampa Festival La violenza illustrata XII edizione...

Read More

CALL FOR PAPERS: Genere e violenza. Quando le donne chiedono asilo

Posted by on Giu 20, 2017 in Iniziative | 0 comments

Nell’ambito della XII edizione del Festival La violenza illustrata, Casa delle donne in collaborazione con il Centro di Ricerca Interdipartimentale Coordinato ESCAPES: Laboratorio di studi critici sulle migrazioni forzate propone un seminario per riflettere sugli effetti concreti delle politiche del controllo e dell’abbandono istituzionale che investono le donne dopo le esperienze vissute lungo l’intera traiettoria migratoria. A questo fine, proponiamo una CALL FOR INTERVENTIONS/PAPERS a ricercatrici/tori, realtà sociali o individui impegnati in azioni di monitoraggio, nelle esperienze dei centri antiviolenza e in azioni di denuncia sociale per sollecitare la partecipazione per costruire un tavolo di discussione permanente sui temi proposti, fra i quali: 1) Immaginari di genere e culturali incorporati dall’intervento umanitario e di controllo; 2) Scarto fra dimensione sostanziale e formale della forme di tutela e protezione in una prospettiva di genere; 3) Forme di assoggettamento e costruzione attiva del sé (pratiche agite, desideri e significati sociali attribuiti al sé e alle proprie posizioni); 4) Continuità/temporalità della violenza e della sopraffazione: interazione fra diverse forme di violenza (vissute prima dell’arrivo, nel transito e nei luoghi d’arrivo); 5) Analisi delle forme di violenza e degli orizzonti socioculturali in cui si muovono le esperienze di donne e uomini che chiedono asilo (compresa una lettura di ampio raggio verso i contesti di provenienza) 6) Tratti evidenti del controllo e pratiche con cui le maschere umanitarie celano violenze istituzionali, razzializzazione delle politiche, meccanismi di sopruso e sopraffazione. Tempi e modalità: la call scade il 10 settembre 2017 – sono accettate proposte di 6.000 battute massimo. Il seminario si terrà il 10 novembre 2017, a Bologna, Biblioteca Cabral. Proponenti Barbara Pinelli barabara.pinelli@unimib.it Alessandra Gribaldo alegribaldo@women.it Casa delle donne per non subire violenza, ONLUS info.casadonne@women.it, (per info 051-6440163) www.casadonne.it Qui la call per papers GENERE E VIOLENZA. QUANDO LE DONNE CHIEDONO ASILO Qui il programma del seminario GENERE E VIOLENZA. QUANDO LE DONNE CHIEDONO ASILO che si terrà a Bologna sabato 10 e domenica 11 novembre gratuito, necessaria iscrizione...

Read More

Senza Violenza: un luogo per uomini che non vogliono più usare violenza contro donne e/o minori, nelle relazioni intime

Posted by on Giu 12, 2017 in Iniziative | 0 comments

A settembre 2017 aprirà a Bologna un Centro per uomini che usano violenza contro le donne, gestito dall’associazione Senza Violenza. L’associazione si è costituita nel 2013 e Giuditta Creazzo, Paolo Ballarin e Gabriele Pinto ne sono soci fondatori. L’apertura del Centro avviene in collaborazione con la Casa delle donne per non subire violenza; con ASP Città di Bologna e ASC InSieme; con il Comune di Bologna, Assessorato alle Pari Opportunità, sul cui impegno a sostenere nel tempo la progettualità del Centro attraverso una convenzione. Il Centro vuole essere un luogo autonomo e indipendente, a cui si possono rivolgere uomini che usano violenza contro donne e/o minori nel contesto di una relazione di intimità e riconoscono di avere un problema. Sarà aperto due giorni la settimana e disporrà di una linea telefonica dedicata in tre fasce orarie diverse. Vuole essere un luogo che esprime simbolicamente e nelle sue prassi di intervento la necessità di un’assunzione di responsabilità maschile verso la violenza contro donne e minori mantenendo viva la consapevolezza che la radice del problema è nelle relazioni fra uomini e donne. Un luogo che operi per scardinare i meccanismi strutturali che generano violenza, a partire dal “qui e ora” e che esprima la necessità di un patto nuovo di cittadinanza fra uomini e donne, fondato sull’abbandono della violenza, sull’assunzione della necessità di significare liberamente e diversamente la differenza sessuale e le differenze; e sull’affermazione del principio dell’inviolabilità del corpo femminile. Senza Violenza – l’associazione che gestisce il Centro – nasce nel 2013 ed è parte del network europeo “WWP-Working with perpetrators” dal 2014. Punto di riferimento per il lavoro con gli uomini autori di violenza, adottato da Senza Violenza, è il metodo elaborato da Alternative alla Violenza (ATV, Oslo, Norvegia). L’associazione ne condivide l’epistemologia femminista, che individua l’origine della violenza maschile nella struttura materiale e simbolica del patriarcato e la metodologia, che coniuga l’approccio politico, sociale e culturale con quello psicoeducativo e quest’ultimo con quello più specificamente psicologico. I percorsi, individuali e/o di gruppo, mettono al centro gli autori delle violenze e il tema della responsabilità: non sono previsti interventi né sulla coppia né sul sistema familiare. Il lavoro con gli uomini è svolto in stretta collaborazione con chi opera a fianco delle donne e dei bambini/e vittime di violenza, ne considera infatti prioritaria la sicurezza. I programmi di intervento rivolti a uomini che usano violenza contro le donne nelle relazioni di intimità non costituiscono un ambito “pacificato” di azione. I risultati di diverse ricerche valutative, tuttavia, indicano che essi rappresentano una prospettiva di intervento da perseguire, sviluppare e migliorare. Nel rapporto conclusivo di una valutazione multi-sito conclusasi all’inizio del 2015 sui programmi inglesi, Liz Kelly, una delle massime esperte...

Read More

5 per 1000 a Casa delle donne!

Posted by on Giu 12, 2017 in Iniziative | 0 comments

Con la dichiarazione dei redditi è possibile sostenere la Casa delle donne per non subire violenza ONLUS di Bologna! Destinare alla Casa delle donne il contributo del 5 per 1000 è facile e gratuito: nell’apposita sezione, apponi la tua firma e indica il nostro Codice Fiscale: 92023590372 Aiutaci a far conoscere questa opportunità, scarica il volantino e inoltralo a tutti i tuoi contatti! Grazie per il sostegno che vorrete continuare a dare alle attività di accoglienza e ospitalità della Casa delle...

Read More

Circuiti di violenza domestica e sul lavoro in ambito mafioso

Posted by on Mag 31, 2017 in Iniziative | 0 comments

Martedi 6 giugno, ore17.30 Centro Documentazione Donna Via del Piombo, 5 – Bologna Attraverso la presentazione di un romanzo della scrittrice napoletana Floriana Coppola – “Vico Ultimo della sorgente” – vengono analizzati i diversi aspetti a carattere sistemico della violenza contro le donne. La protagonista è vittima di pesante violenza domestica all’interno di una famiglia appartenente alla camorra e, dopo molti anni in cui il terrore di alimentare ulteriore violenza per sé e per i propri figli le impedisce di reagire, trova il coraggio di denunciare il marito per le violenze subìte e per i fatti di camorra di cui è colpevole. Con il sostegno delle istituzioni pubbliche e private intraprende un percorso di emancipazione, ma si scontra con ulteriori violenze e ricatti anche sul lavoro e con la persecuzione che il marito continua ad esercitare dal carcere. Fatti che la costringeranno ad andarsene per sempre dalla sua città. Dopo la presentazione a cura dell’autrice, discutono in merito alle strategie di contrasto alla violenza contro le donne e alle peculiarità dei fenomeni mafiosi:  Milly Virgilio -Avvocata e Responsabile del Progetto LEX-OP                                            Avvocata e Presidente ass. GIUdIT Giuriste d’Italia Antonio Monachetti  – Responsabile provinciale Libera Bologna Storie di vita e di coraggio, di mafie e di donne  Stefania Pellegrini – Università di Bologna, CIRSFID Donne e mafie tra stereotipi e nuove prospettive Stefania Scarponi  – Centro studi di genere dell’Università di Trento Casi giudiziari emblematici in tema di molestie sul lavoro Anna Salfi – Presidente Fondazione Argentina Bonetti Altobelli 2006-2016 : prassi contrattuali di contrasto alla violenza di genere Intervengono Maria Chiara Risoldi, Presidente della Casa delle donne per non subire violenza, Bologna, Milena Schiavina, Responsabile Sportello Donne CdlM Bologna in collaborazione con le donne della CDLM di Bologna scarica la...

Read More

Servizio Civile volontario femminile 2017

Posted by on Mag 26, 2017 in Iniziative | 0 comments

L’opportunità per giovani donne di svolgere il Servizio civile per altre donne Il progetto Accoglienza e autonomia per donne e minori vittime di violenza approvato dall’Ufficio nazionale per il Servizio Civile offre a 8 giovani laureate o laureande tra i 18 e i 28 anni (28 anni+364 giorni) l’opportunità di fare esperienza volontaria retribuita presso la Casa delle donne per non subire violenza di Bologna, che accoglie e sostiene donne che subiscono violenza. Il bando, il progetto e i moduli si possono scaricare dal sito di Arci Bologna e dovranno essere consegnati entro il 26 giugno, ore 14 ad Arci Servizio Civile Bologna, secondo le seguenti modalità: 1) con Posta Elettronica Certificata (PEC), di cui è titolare l’interessato, all’indirizzo 
arciserviziocivile@postecert.it. E’ fondamentale allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf; 2) a mezzo “raccomandata A/R” o consegnate a mano all’indirizzo: 
Arci Servizio Civile Bologna
 – Via Emilio Zago, 2 
40128 – Bologna Per info: Arci Servizio Civile Bologna tel. 051 6347197 bologna@ascmail.it Casa delle donne per non subire violenza Onlus tel. 051- 333173 casadonne@women.it...

Read More

NOINO.org Lab – Diventare uomini senza violenza

Posted by on Mag 8, 2017 in Iniziative | 0 comments

Evento di disseminazione del ciclo di laboratori Noino.org Lab – Diventare uomini senza violenza E’ con piacere che Casa delle donne vi invita all’evento di Venerdì 12 maggio presso l’Oratorio San Filippo Neri che conclude il progetto 2016-2017 di NoiNo.org Lab. Diventare uomini senza violenza, il nuovo progetto voluto e finanziato dalla Fondazione del Monte per proseguire in chiave educativa il lungo percorso di sensibilizzazione portato avanti dal 2012 grazie alla campagna di comunicazione e community building NoiNo.org. Le associazioni che compongono la Rete Attraverso lo Specchio, di cui Casa delle donne fa parte fin dalla nascita, hanno coinvolto nei mesi scorsi centinaia di studenti e studentesse, adolescenti ed adulti (genitori, formatori, insegnanti) in tredici cicli laboratori svolti in diversi luoghi del territorio metropolitano di Bologna, Imola, Monte San Pietro, Granarolo, Zola Predosa e Casalecchio di Reno, utilizzando metodologie formative non frontali, esperienziali e partecipative che caratterizzano l’educazione alle differenze per sensibilizzare giovani e meno giovani sul tema della prevenzione alla violenza maschile contro le donne. Dopo il 25 Novembre, il 14 febbraio e l’8 marzo, Vi aspettiamo dalle ore 9,30 alle 13 in Via Manzoni 5 per una giornata di riflessione e partecipazione con il laboratorio di teatro dell’oppresso del gruppo PartecipArte. Per maggiori informazioni: reteattraversolospecchio@gmail.com http://fondazionedelmonte.it/ http://noino.org/ http://attraversolospecchio.it/ Scarica la locandina di Noino.org Lab – Diventare uomini senza...

Read More

Festival USCIRE DAL GUSCIO: EDUCARE ALLE DIFFERENZE

Posted by on Mag 4, 2017 in Iniziative | 0 comments

Uscire dal Guscio è un festival di letteratura per l’infanzia che coinvolge i comuni di Castel Maggiore, Pieve di Cento e San Pietro in Casale, è promosso dalle associazioni Genitori Rilassati e Falling Book con il sostegno dell’Unione Reno Galliera. Sabato 6 maggio alle ore 15.30 in p.zza Della Rocca a Pieve di Cento si terrà il convegno “Promuovere le pari opportunità e la cultura dell’inclusione, contrastare gli stereotipi per prevenire la violenza: un confronto tra enti locali, associazioni, genitori, operatori della scuola. Scarica il programma del Festival Uscire dal guscio Scarica il programma del convegno  Tutte le info su...

Read More