English –  Français Español

La Casa delle donne per non subire violenza Onlus è un’associazione nata da un gruppo di donne femministe che ha progettato un centro antiviolenza, aperto nel 1990, in grado di accogliere e aiutare concretamente le donne che subiscono violenza.

L’associazione, senza fine di lucro, è impegnata a contrastare ogni forma di violenza di genere e promuove attività legate al cambiamento culturale, alla sensibilizzazione e prevenzione del fenomeno della violenza su donne e bambine/i. È nata nel 1990 e nel 2010 ha ottenuto il riconoscimento giuridico.

chisiamo-web

Il Centro antiviolenza è un luogo dove le donne possono confrontarsi con il problema della violenza, trovando uno spazio di ascolto e di sostegno concreto.

Nel Centro d’accoglienza pubblico di via dell’Oro 3 a Bologna le donne possono trovare questi servizi:

  • colloqui telefonici;
  • colloqui individuali personali per progettare un percorso di uscita dalla situazione di violenza;
  • gruppi di sostegno;
  • informazione e consulenza legale;
  • accompagnamento ai servizi socio-sanitari;
  • sportello di orientamento e accompagnamento al lavoro;
  • sostegno alla genitorialità per madri, e per coppie di genitori le cui figlie minorenni subiscono violenza dal partner;
  • sostegno psicologico ai minori vittime di violenza.

Nel centro pubblico hanno inoltre sede il Settore formazione e il Settore comunicazione e promozione culturale per le attività di sensibilizzazione e diffusione.

Nelle Case rifugio le donne possono trovare ospitalità sole o con i/le loro figli/e minori durante il percorso di uscita dalla violenza.

Attualmente l’associazione gestisce 3 Case rifugio (16-18 posti letto), 8 piccoli appartamenti di seconda accoglienza per piccoli nuclei, e Casa Save, Casa rifugio di emergenza con 6/9 posti letto.

Dal 1995 è attivo il Progetto Oltre la strada, finalizzato ad offrire accoglienza alle donne straniere vittime di tratta ai fini di prostituzione e sfruttamento lavorativo, con la disponibilità di una struttura residenziale protetta (12 posti letto) che ospita le donne e le segue nel percorso di inserimento sociale, legale, sanitario e lavorativo.

A tutte le donne viene garantita la riservatezza. Tutti i servizi offerti sono gratuiti.

Alla cittadinanza vengono inoltre offerti:

  • promozione sociale e culturale: informazione, seminari, convegni, Festival La violenza illustrata in occasione del 25 novembre;
  • ufficio stampa per comunicati stampa e rapporti con i media;
  • corsi di sensibilizzazione rivolti a tutte le professioni; corsi per le  volontarie della Casa delle donne;
  • attività di prevenzione e sensibilizzazione nei contesti scolastici e educativi;
  • progetti, studi e ricerche sulla violenza di genere;
  • consulenza e documentazione per tesi e ricerche sulla violenza alle donne.