Casa delle donne, che insieme a D.i.Re – Donne in Rete contro la violenza e tantissime altre realtà ha condiviso dall’inizio il percorso di #Nonunadimeno, aderisce allo #sciopero de #lottomarzo.

 Il Centro antiviolenza sarà chiuso: saremo in piazza per riappropriarci dello spazio pubblico e per affermare a gran voce la nostra presenza, il nostro valore specifico e fondamentale e per dire no alla violenza contro le donne.

Casa delle donne aderisce alla mobilitazione per riaffermare e difendere la propria natura femminista, laica, autonoma. Ribadiamo con forza il nostro no all’istituzionalizzazione dei Centri antiviolenza, difendiamo la nostra metodologia in cui la donna in uscita dalla violenza è sempre e comunque al centro del proprio particolarissimo percorso, e non avviata su strade già tracciate da logiche securitarie, emergenziali o medicalizzanti.

I Centri devono continuare ad esistere e tutte le donne devono avere possibilità di accedervi, in ogni angolo del Paese.

Per questo anche la Casa delle donne si vestirà, chiuderà le proprie porte ma si riverserà nelle strade, perché se le vite di noi donne non valgono noi scioperiamo!

Appuntamento per tutte le donne che partecipano allo sciopero, vestite di nero e fucsia, in piazza maggiore alle 9,30 e concentramento alle 18 per il corteo serale.

qui le Informazioni sullo sciopero

https://nonunadimeno.wordpress.com/2017/03/02/attenzione-le-lavoratrici-di-tutte-le-categorie-l8-marzo-possono-scioperare/

NON UNA DI MENO https://www.facebook.com/nonunadimeno/?fref=ts

NON UNA DI MENO BOLOGNA https://www.facebook.com/nonunadimenobologna/?fref=ts

16730405_608219312721858_6566856116390222666_n