Venerdì 28 aprile presso la sede di Casa delle donne si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto RADICE – Rafforzare l’Autonomia delle Donne, Implementare i CEntri di semiautonomia, finanziato dal Dipartimento delle Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

RADICE si rivolge alle donne vittime di violenza e ai/alle loro figli/e. È finalizzato al potenziamento dei servizi esistenti – anche a livello metropolitano – e alla creazione di nuove opportunità per le donne ospiti e non ospiti nelle Case Rifugio e negli Alloggi di Transizione per l’avvio di percorsi di semi autonomia. È stata prevista inoltre – in partnership con l’associazione Senza Violenza, Asp Bologna e Asc InSieme –  un’azione rivolta al recupero e l’accompagnamento dei soggetti responsabili di atti di violenza nelle relazioni affettive, anche al fine di limitare i casi di recidiva.

Il punto di partenza della progettualità di Casa delle donne è sempre un’analisi e una riflessione sui bisogni delle donne accolte e su quello che trovano o non trovano nel territorio per uscire dalla violenza maschile. Bisogni che riguardano il supporto a lungo termine per la conquista di un’autonomia più solida, resistendo alle difficoltà che non si esauriscono allontanandosi dal maltrattante, ma agiscono nel lungo periodo attraverso gli effetti del trauma, della dipendenza economica e delle difficoltà con i/le figli/e che hanno assistito alla violenza.

Informazioni dettagliate sul progetto:

Progetto realizzato con il contributo della Presidenza del consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità

logo DPO alta definizione (2)