Atlante dei femminicidi

Atlante dei femminicidi è un progetto finalizzato alla conoscenza, lo studio e la comunicazione del fenomeno del femminicidio in Italia.

L’obiettivo del progetto, nato a ottobre 2021, è quello di promuovere la cooperazione nella lotta politica alla violenza contro le donne e approfondire la conoscenza, lo studio e la comunicazione sul fenomeno del femminicidio. Ciò per far fronte, non solo, alla necessità, più volte richiamata e inclusa nella Convenzione di Istanbul, di raccogliere e rendere pubblici i dati e le informazioni relativi ai casi di violenza per rendere possibile la loro analisi esaustiva, identificare le crepe nel sistema di protezione ed elaborare strategie efficaci di miglioramento e sviluppo delle misure di prevenzione, ma anche per sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno, in maniera critica e competente.

Sarà sviluppata una piattaforma digitale, su base cartografica, di raccolta e sistematizzazione dei dati riguardanti il femminicidio in Italia, redatti dal gruppo di ricerca di Casa delle donne per non subire violenza di Bologna, realizzata con il supporto tecnico dello Studio Atlantis.

Il progetto è finanziato dalla Regione Emilia Romagna attraverso il Bando D. G. R. n. 673/2021, cofinanziato dal Comune di Bologna, dalla Casa delle donne per non subire violenza di Bologna e dalla Cooperativa Stellaria e dallo Studio Atlantis.

L’Osservatorio regionale sulla violenza di genere verrà coinvolto per approfondimenti sui casi della Regione Emilia-Romagna e nell’attività di disseminazione del progetto, verrà inoltre consultato per un confronto costante sullo svolgimento delle attività.

I partner del progetto sono Città Metropolitana di Bologna, il Coordinamento dei Centri Antiviolenza dell’Emilia Romagna, l‘Istituto Storico Parri, la Rete D.i.Re, in qualità di patrocinio gratuito.