La Casa cambia casa: la nuova sede accessibile della Casa delle donne di Bologna

La Casa cambia casa: la nuova sede accessibile della Casa delle donne di Bologna

La Casa delle donne per non subire violenza di Bologna cambia sede e si sposta in Via Masia 19/a, al piano terra. Il numero di telefono e tutti gli altri recapiti restano invariati. La nuova sede, già operativa dall’inizio dell’anno, verrà inaugurata ufficialmente il 20 gennaio 2024 con una giornata di porte aperte dalle 14 alle 18 (programma in aggiornamento).

La nuova sede del Centro antiviolenza è priva di barriere architettoniche, ampia e funzionale, risponde alle necessità di accessibilità del Centro antiviolenza e rappresenta un importante passo avanti nella possibilità di offrire un’accoglienza inclusiva a tutte le donne che ne hanno bisogno. L’immobile, di proprietà della Cooperativa Risanamento, rappresenta anche l’inizio di una nuova collaborazione sociale, come lo è stata quella con l’Istituto Cavazza nella storica sede di Via dell’Oro, avviata nel 2000. 

“Questo trasferimento– racconta la Presidente della Casa delle donne Susanna Zaccaria – arriva dopo un lungo periodo di ricerca e si inserisce in un più ampio impegno per rendere il Centro sempre più funzionale. Dopo aver introdotto il servizio di accoglienza in LIS per le donne sorde, possiamo finalmente dire di aver trovato una sede capace di rispondere alle nostre esigenze di accessibilità. Questa nuova sede è stata resa possibile dalla collaborazione con la Cooperativa Risanamento e dall’investimento di risorse economiche della Casa stessa, che ha deciso di investire i fondi accumulati in oltre 30 anni di operatività per raggiungere questo importante obiettivo. Per sostenere i costi del trasloco presto lanceremo un crowdfunding su Produzioni dal Basso, al momento l’obiettivo è quello di raggiungere i 10.000€”. 

I recapiti telefonici e i canali di accesso al Centro restano invariati: 

La Casa delle donne è reperibile via mail all’indirizzo accoglienzabologna@casadonne.it e via telefono al numero 051 333173, o su whatsapp al 338 4017237. Per le donne sorde, resta attivo il servizio di videochiamata in LIS al 338 4017237. 

La nuova sede è già aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, mentre nel fine settimana la Casa è raggiungibile telefonicamente dalle 10 alle 16.