Verso un atlante di genere. Prospettive femministe per costruire città sicure

Casa delle donne per non subire violenza collabora al progetto del Comune di Bologna, con Period Think Tank APS e Sex and the City, Città metropolitana e SOS donna, co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna.

Il progetto intende:

  • migliorare la capacità del territorio di individuare e supportare i segmenti della popolazione femminile a rischio di emarginazione sociale e quindi più esposte a violenza e discriminazione;
  • consolidare il processo di costruzione di spazi pubblici realmente sicuri e plurali.

Il progetto promuove una raccolta dati che indaga la sicurezza della vita urbana: sicurezza abitativa, economica, diritto alla salute, sicurezza nello spazio pubblico e violenza di genere. La raccolta dei dati avviene anche attraverso la diffusione di un questionario sulla percezione di sicurezza, ideato da Period e da Sex and the City, disponibile online e offline.

Tramite questa raccolta dati sarà possibile contribuire alla costruzione di mappature di genere della città, utili a supportare la programmazione delle politiche in un’ottica di genere e alla formulazione di proposte concrete per prevenire fenomeni di discriminazione e violenza di genere, in particolare per donne e soggetti con fragilità e maggiormente a rischio di esclusione sociale.